Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Grazie, Patrizio

 

 

“Bellezza è verità, verità bellezza”, questo solo
Sulla terra sapete, ed è quanto basta. (John Keats)

Keats era uno dei poeti preferiti di Patrizio, che ci ha lasciato
qualche sera fa, in silenzio.
Ci ha lasciato da resistente, da combattente, visto che ha tentato con tutte le proprie risorse di non darla vinta alla malattia per più di un decennio. 
Ci ha lasciato da poeta che ha percorso le vie della bellezza, ma anche quelle del disincanto, come spesso ai poeti accade.
Ci ha lasciato da filosofo che ha saputo incantare con la profondità delle sue suggestioni generazioni di studenti e molti fra i suoi colleghi e amici.

Non è sempre stata facile, con lui. Ricorderete in molti i nostri battibecchi in Collegio, la sua vena polemica e provocatoria che a volte mi feriva.

Ma è poca cosa, se paragonata al resto. Quando subentra la radicalità della morte di colpo le "mappe" si ridisegnano e ogni cosa "va al suo posto", riemergendo nella giusta luce.
Voglio condividere con voi questo piccolo omaggio.
E il ricordo di Patrizio, sicuramente indelebile.

PAOLA BRUSCHI
Dirigente Scolastico

è possibile rivedere online le seguenti conferenze di Patrizio Guandalini:

Bellezza ed erotica della conoscenza parte prima

Bellezza ed erotica della conoscenza parte seconda
 

Patrizio Guandalini, 2013: Jean-Jacques sul fondo della barca


 

Raccolta di fondi in memoria di Patrizio Guandalini

 

Siamo una ex classe dell'Istituto Manzoni di Suzzara e abbiamo deciso di organizzare una raccolta fondi in onore e memoria del nostro professore Patrizio Guandalini devolvendo la somma all'AIRC per la ricerca contro il cancro.

 "... era infatti la vostra presenza, eravate voi davanti a me a tirare fuori i concetti e la fede con cui ve li raccontavo, convinto (forse ingenuamente) che alcuni di quei concetti vi avrebbero aiutato ad attraversare il mare della vita."

AIRCLei ci ha insegnato a nuotare in questo mare, ci ha insegnato che nella vita non tutto sarà facile, ci sentiremo soli, impotenti, non all’altezza della situazione o delle aspettative di chi ci circonda... ma questa è la vita, questo è il meraviglioso e inestimabile dono che abbiamo a cui mai dobbiamo rinunciare! Lei ci ha insegnato che è una stronzata quella di non avere limiti, “se ti impegni potrà essere …, potrai fare…” un cazzo. La vita prende e fa un po’ come vuole dopo tutto, non rimane certo ad aspettare noi, dalle piccole alle grandi cose… ogni giorno, ora, minuto e secondo dobbiamo cercare  di viverlo come se fosse l’ultimo. Ci ha insegnato a tuffarci a capofitto in ogni occasione non dicendo mai "no"  a nulla perché il peccato più grande è il rimpianto di quello che poteva essere “se avessi ... ma …”.
Questo ce lo ha insegnato lei, a combattere per vivere e vivere per amare e amare per vivere.
Prendendola d'esempio chiudiamo con una citazione della nostra Rita Levi Montalcini: “Meglio aggiungere vita ai giorni che non giorni alla vita”. Diamine se è l’esatto sunto di quello che ci ha insegnato.

Arrivederci Prof

 

 

 

new  Leggi un commovente tributo scritto da uno dei suoi ex studenti:

Il nostro prof, con la sua cultura ed i suoi versi, ha eretto “un monumento più duraturo del bronzo”; per sempre la sua memoria sarà un faro nell’impetuoso mare dell’esistenza. >>continua a leggere
 

 

Condividi

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.80 del 21/04/2021 agg.17/05/2021